Ingiunzioni - Preavviso di fermo - Fermo amministrativo

Ultima modifica 12 giugno 2019

Ha ricevuto un'ingiunzione di pagamento?
L'ingiunzione di pagamento è scaturito dal fatto che a suo tempo la violazione alle norme del C.d.S. non era stata pagata o era stato corrisposto un importo insufficiente.

E' possibile verificare e pagare: Ingiunzioni di pagamento, preavvisi di fermo e fermo amministrativo direttamente al portale di ICATRIBUTI

Non si ricorda a quale verbale si riferisce?
Può richiedere notizie dettagliate all'Ufficio Verbali dell'Unione negli orari di sportello dal lunedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00 , oppure inviare un fax al numero 02.9006115 o anche tramite e-mail verbali@unioneifontanili.it . E' possibile inoltre visualizzare i dati delle sanzioni sul sito web dell'Unione dei Comuni  nella sezione multe online seguendo le istruzioni che troverete all'interno della pagina.

Ha ricevuto Fermo Amministrativo?
E' scaturito da un'ingiunzione/preavviso di fermo  non pagati, può chiedere chiarimenti sugli importi da pagare o su come revocare il fermo amministrativo direttamente a ICA Tributi tel. 0187 512028 oppure inviare un fax al n. 0187 5228283 ( gli orari d'ufficio sono 08.30 - 12.30  lunedì mercoledì - venerdì), PEC servizi@pec.icatributi.com mail coattivo.ica@icatributi.com
Per informazioni relativi ai verbale di origine può richiedere notizie dettagliate all'Ufficio Verbali del Consorzio negli orari di sportello dal lunedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00 , oppure inviare un fax al numero 02.9006115 o anche tramite e-mail  verbali@unioneifontanili.it . E' possibile inoltre visualizzare i dati delle sanzioni sul sito web del Unione dei Comuni nella sezione multe online seguendo le istruzioni che troverete all'interno della pagina.

E' possibile verificare e pagare: Ingiunzioni di pagamento, preavvisi di fermo e fermo amministrativo direttamente al portale di ICATRIBUTI

Se ritiene illegittima l'emissione degli atti sopra indicati può ricorrere al Giudice di Pace del luogo della commessa violazione, facendo pervenire in cancelleria, uno scritto in carta libera provvedendo ad effettuare i versamenti previsti per il "contributo unificato"

Vai alla Modulistica