Pubblico Spettacolo

Ultima modifica 17 giugno 2019

Per attività di intrattenimento e spettacolo si intendono divertimenti, distrazioni, amenità intenzionalmente offerti al pubblico, in rapporto ai quali si prospetta l'esigenza dell'intervento della pubblica amministrazione a garanzia dell'incolumità pubblica, dell'ordine e della moralità.
In particolare per intrattenimento si intendono attività che presuppongono la partecipazione attiva del pubblico come ad esempio discoteche, parchi divertimento e giostre, per spettacolo si intendono attività a cui il pubblico partecipa passivamente come nel caso di spettacoli di danza e musica.

Per manifestazioni temporanee si intendono quelle manifestazioni musicali, sportive, danzanti o espositive (quali mostre, concerti, eventi di varia natura), che si svolgono in un determinato periodo, con una data di inizio e fine precise

Requisiti oggettivi:
In caso di utilizzo di strutture, quali tribune e sedie, o nel caso in cui la manifestazione si svolga in uno spazio chiuso, ad esempio un cortile o capannone, occorre il parere di agibilità dello spazio ai sensi dell¿articolo 80 del R.D. n. 773/1931 rilasciato dalla Commissione comunale di vigilanza.
Per manifestazioni in luoghi all'aperto, quali piazze e aree urbane prive di strutture specificatamente destinate allo stazionamento del pubblico per assistere a spettacoli e manifestazioni varie, pur in presenza di palchi o pedane per artisti di altezza non superiore a m.1 e di attrezzature elettriche, comprese quelle di amplificazione sonora, purchè installate in aree non accessibili al pubblico, la manifestazione verrà autorizzata dall'ufficio a seguito dell'acquisizione di idoneità statica delle strutture allestite e di dichiarazione di esecuzione a regola d'arte degli impianti elettrici installati, a firma di tecnici abilitati, nonché l'approntamento e l'idoneità dei mezzi antincendio purchè prive di specifiche attrezzature per lo stazionamento del pubblico.

In presenza di attività di somministrazione a pagamento, durante la manifestazione, occorre presentare, al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) dell'Unione dei Comuni I Fontanili, una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) tramite il portale Impresainungiorno.

  • Riscontro di pagamento di 50 euro intestato ad ASL MI 2, effettuato mediante bollettino postale su c/c  n. 28149201, indicando come causale ''SCIA - Tariffario voce 66'' (il pagamento non va effettuato per le cessazioni)per i Comuni di Binasco e Noviglio.;
  • RISCONTRO di pagamento di 50 euro intestato ad ASL MI 1, effettuato mediante bollettino postale su c/c n. 41078205, indicando come causale ''SCIA - Tariffario voce 66 (per i Comuni Gaggiano,Rosate, Vermezzo,Zelo Surrigone, Besate, Bubbiano,Calvignasco,Gudo Visconti Morimondo)'';
Richiesta Pubblico Spettacolo
Allegato formato pdf
Scarica